Perché turismo cinese?

Anno 2016

80 Milioni di turisti cinesi

Anno 2020

200 Milioni di turisti cinesi

Dalla Cina il maggior numero di turisti.

Trend

Prenotazioni via internet

e mobile

Richiesta: turismo esperienziale

Fonti:

Chinese International Travel Monitor

World Travel e Tourism Council e Amministrazione del turismo cinese (Cnta)

Secondo un recente studio TripAdvisor – BCG sul turismo asiatico entro il 2030 il mercato asiatico costituirà oltre il 50% della crescita del traffico turistico a livello globale e, in particolare, i turisti cinesi rappresentano la parte più considerevole di questa crescita, con circa il 40% rispetto al totale dei viaggiatori provenienti dal continente asiatico. Sempre tra i cinesi ci sono tre categorie che cresceranno ad una velocità strepitosa: i giovani benestanti (età 18 – 30), i professionisti (età 45 – 50, viaggiano senza un gruppo organizzato) e piccoli gruppi di famiglie e amici (età 30 – 45, anche questi viaggiano senza un gruppo organizzato). Queste categorie combinate assieme, entro il 2030, avranno un incremento di 100 milioni di viaggi all’anno con una spesa annua di 340 miliardi di dollari.

Secondo uno studio presentato da Food Travel Monitor il 49% dei turisti internazionali sceglie la destinazione dei propri viaggi non in base al luogo, ma in base a ciò che si può assaggiare e sempre secondo la stessa ricerca l’Italia, insieme alla Francia e al Giappone rappresentano la meta principale dei Food Traveller. Nello specifico per i viaggiatori cinesi il Belpaese rappresenta l’unica meta enogastronomica al di fuori dell’Oriente. I più interessati ed incuriositi dall’esperienza turistico-gastronomica sono i giovani e di provenienza asiatica (Cina e India i mercati principali). Infatti, la percentuale cresce in modo significativo per i turisti appartenenti alla generazione X e i Millennials (o generazione Y) nati tra gli anni ’90 e il 2000 rispetto alla generazione precedenti dei Baby Boomers (nati negli anni ’50 e ’60) che cresce infatti dal 42% al 52%.

(Fonte touringclub.it)

Per quanto  riguarda i flussi  turistici cinesi verso l’Italia, secondo dati ISTAT per il  2013, il numero delle permanenze di turisti cinesi in Italia èstato pari a 2.829.861 unità.

Contattaci

Inviaclear